Il tuo sito web non è tra le prime posizioni su Google? Ecco perché e come rimediare

Google
Leggi...

Nel panorama digitale odierno, la visibilità sui motori di ricerca è fondamentale per il successo di qualsiasi attività. Se il tuo sito web non compare tra i primi risultati di ricerca su Google, potresti star perdendo un gran numero di potenziali clienti, per questo motivo è importante avere un sito ben posizionato sui motori di ricerca perché questo significa aumentare il traffico organico e di conseguenza aumentare il tasso di conversione, ovvero il rapporto tra il numero di visite al sito e, ad esempio, il numero di acquisti, di prenotazioni, di chiamate e di compilazione dei form fatti dall’utente.

Differenza tra indicizzazione e posizionamento del sito su Google

Per prima cosa è bene chiarire che indicizzazione e posizionamento non sono la stessa cosa. Si tratta di due concetti complementari, ma profondamente diversi.

L’indicizzazione è la prima fase in ordine temporale e consiste nel fatto che Google scansiona il sito e decide che può essere incluso nel suo enorme archivio.
Il posizionamento è poi il passo successivo. Dopo che il sito è stato indicizzato da Google, verrà ispezionato per capire dove posizionarlo tra i risultati di ricerca.

In sintesi: l’indicizzazione è la presenza del tuo sito sul web, mentre il posizionamento indica la sua posizione nei risultati di ricerca. Ciò significa che nonostante un sito sia indicizzato, potrebbe comunque comparire in fondo alla pagina, questo perché manca un altro aspetto fondamentale: la SEO.

Cos’è la SEO?

La SEO, acronimo di Search Engine Optimization (ottimizzazione per i motori di ricerca), è il processo di ottimizzazione del sito web in modo che si posizioni più in alto nei risultati organici dei motori di ricerca come Google. Questo non è un compito semplice, ma richiede una combinazione di strategie, come ad esempio: 

  • la qualità dei contenuti: i testi all’interno del sito devono essere ben scritti, originali e fornire un valore reale agli utenti, in particolare Google penalizza i testi che vengono copiati da altri siti;
  • la struttura del sito: il sito deve essere ben organizzato e facile da navigare, che si adatti alla visualizzazione da cellulare e che carichi velocemente tutte le pagine;
  • l’ottimizzazione dei tag dei titoli e le meta-descrizioni: è importante che le parole chiave siano contenute nei titoli e che i testi siano accattivanti per l’utente che è più invogliato a cliccare sul tuo sito;
  • la qualità dei link building, anche detti link “in entrata”: ovvero altri siti contengono il link che porta al tuo sito, questo fa in modo che Google ti consideri come fonte autorevole e di conseguenza fa comparire i tuoi contenuti nelle posizioni più alte;
  • l’uso della parola chiave all’interno delle pagine: è fondamentale inserire la parola chiave o dei suoi sinonimi nel titolo e nella descrizione della pagina;
  • utilizzare il protocollo HTTPS: è fondamentale che le pagine del tuo sito vengano caricate attraverso il protocollo di sicurezza HTTPS perché Google predilige le pagine sicure;
  • essere dotati di Google Profilo Attività: quando si ha un’attività è fondamentale avere una scheda Google, curata e che contenga tutte le informazioni sull’azienda, inoltre è importante cercare di avere tutte le recensioni positive perché in tal modo si guadagnano punti agli occhi del motore di ricerca;
  • avere un blog: il blog può essere una svolta in ottica SEO perché si ha la possibilità di intercettare moltissime parole chiave e di conseguenza la probabilità di apparire maggiormente nei risultati di ricerca.

Quindi, quando si parla di SEO si tratta di ottimizzare il proprio sito web in modo che sia facilmente individuabile, comprensibile e rilevante per i motori di ricerca. L’obiettivo principale è quello di migliorare la visibilità del sito web in modo organico, senza pagare per la posizione nei risultati di ricerca.

Cos’è il SEM?

Il SEM, o Search Engine Marketing (marketing sui motori di ricerca), comprende tutte le attività di marketing volte a promuovere un sito web attraverso i motori di ricerca. Questo include non solo la SEO, ma anche le campagne pubblicitarie a pagamento per posizionare il tuo sito web in alto nei risultati di ricerca. 

L’obiettivo principale del SEM è quello di aumentare la visibilità di un sito web attraverso annunci pubblicitari posizionati strategicamente sui motori di ricerca. A differenza della SEO, che si concentra sul migliorare il posizionamento organico del sito, il SEM consente alle aziende di raggiungere un pubblico specifico immediatamente, pagando per i clic sui propri annunci. La piattaforma più utilizzata per il SEM è Google Ads, tramite la quale è possibile creare campagne pubblicitarie che mostrano i tuoi annunci agli utenti che cercano parole chiave specifiche su Google. È particolarmente utile per le aziende che operano in settori competitivi, in quanto può aiutarle a farsi notare maggiormente.

Il SEM comporta i seguenti vantaggi:

  • Risultati rapidi: a differenza della SEO, che può richiedere mesi per mostrare risultati, il SEM può portare traffico al tuo sito web fin da subito.
  • Targeting preciso: puoi indirizzare le tue campagne pubblicitarie a un pubblico specifico in base a fattori come la posizione geografica, l’età, gli interessi e altro ancora.
  • Misurabilità: puoi monitorare le prestazioni delle tue campagne pubblicitarie in tempo reale e vedere esattamente quanti clic, conversioni e vendite stai generando.
  • Complementare alla SEO: il SEM può essere utilizzato insieme alla SEO per massimizzare la tua visibilità online.

Se vuoi migliorare il posizionamento del tuo sito web su Google, rivolgiti a noi! Analizzeremo il tuo sito web, individueremo i problemi e svilupperemo una strategia personalizzata per aumentare la visibilità online del tuo sito.